Articolo publicato sul N°36 di CarpaXTutti 2007

 

Castel Gandolfo Enduro 2007

Riunire sotto un unico cielo sessanta persone che condividono la stessa passione, in uno dei più bei laghi Italiani, non è per nulla facile. Specialmente se la regolamentazione in vigore è obsoleta e non permette compromessi. Solo se veramente si prende a cuore l’obiettivo si riesce a realizzare un sogno, comune per i due Club della capitale: ROMACARP E BIG CARP TEAM, e solo con sacrificio si ripagano i sorrisi di una splendida giornata vissuta tutti in armonia in un vero paradiso terrestre.

L’enduro di Castel Gandolfo è stato realizzato grazie all’ impegno dei rappresentanti dei due Club della capitale Filippo Camilli e Dario Poratto, che con costanza e tempestività hanno svolto tutta la parte burocratica , curando ogni minimo particolare , ritornando più di una volta presso le relative sedi comunali per sbrigare le molteplici pratiche di rito.
Ci sono voluti più di due mesi per far si che un sogno divenisse realtà, ma tutto è andato per il meglio, tanto che la manifestazione ha preso una svolta importantissima! E’ infatti stata scelta da CFI per svolgere la qualifica del trofeo del centro e sud italia.
L appuntamento era per il venerdi alle 7:00 presso lo stabilimento “la Playa” ,una terrazza sul bellissimo lago di Albano e tutti i partecipanti erano euforici , anche se il tempo non prometteva nulla di buono.
Per noi appena arrivati li c’è stato giusto il tempo per una stretta di mano con i molti partecipanti e in un batter d’occhio tutti i ragazzi dei 2 club organizzatori stavano lavorando per preparare il campo.
Io mi sono occupato insieme a Nico del picchettamento e Dario e Filippo hanno illustrato la regolamentazione e sorteggiato le postazioni .
La gara è iniziata alle ore 11:00 ma i piu’ ritardatari sono arrivati anche in tarda notte .
Il venerdì trascorreva tranquillamente mentre tutti i partecipanti preparavano il loro campo, ma alle 19:00 il silenzio radio è stato interrotto dalla prima cattura, realizzata dalla coppia 23 Galati-Moretti, che comunicava con gioia di aver portato a guadino un Amur di ben 16 kg, subito convalidato da i due giudici di gara, io e il buon David Tarabini .
La Notte trascorse tranquilla, ma alle prime luci del Sabato mattina gli avvisatori buttarono giù dalle brande molti Angler, purtroppo però… solo la coppia De Angelis D’Alessandri, vinse un doppio combattimento con due Amur poco sopra i dieci kg , due catture che portarono i due ragazzi del RomaCarp Team alla premiazione come vincitori!
Il sabato mattina dopo un giro per distribuire i cornetti a tutti i garisti, il tempo cominciò a migliorare, e tutti i partecipanti si impegnarono al massimo per riuscire a firmare il loro album con una bella foto di una cattura a Castel Gandolfo, ma gli sforzi furono invani! Il Tempo era incerto, purtroppo le condizioni climatiche sono variate proprio in quei giorni.
La Sera del sabato è arrivata un'altra cattura, e la coppia Concoletti-Merluzzi si è potuta qualificare al 3 posto , con una splendida reggina di 9 kg.

 

...

La domenica alle 11:00 si è conclusa la manifestazione e dopo la premiazione con il sorteggio dei posti non conquistati sia per CFI che per l’Enduro, tutti i partecipanti si sono soffermati per un pranzo a base delle specialità del luogo.
Un ultimo saluto, ed ognuno a ripreso la via di casa….
Spero di cuore che questi tre giorni abbiano lasciato un segno nel cuore di tutti, come lo hanno lasciato nel mio! E spero di rincontrare tutte le splendide persone , che offrivano con amicizia quello che avevano ai loro vicini di tenda.

L’ evento è andato per il meglio anche se il maltempo e l’impossibilità dell’ uso del natante hanno limitato un po’ le catture, non nascondendo però la magia del Lago Di Albano che ha incantato tutti catturando molti cuori, tra cui quelli dei tanti curiosi che passeggiando vicino alle nostre tende e chiedevano informazioni sulla nostra splendida tecnica!
Un Enduro, è un occasione per conoscere tante persone che condividono un ideale, e le tante regioni presenti sono il segno evidente di quanto tutti abbiamo a cuore la nostra passione.
Un ringraziamento particolare va all’assessore al “turismo e allo sport” per averci dato la possibilta di vivere questi bei momenti, alle guardi Zoofile e a tutta l’amministrazione del comune di Castel Gandolfo .
E un ringraziamento a tutti i partecipanti che hanno reso possibile l’evento, agli sponsor e ai due veri organizzatori: Filippo Camilli e Dario Poratto.
In primavera, riproporremo l’evento, con la speranza di rivedere di nuovo tutti e incontrare anche nuovi amici.

Alex Bigozzi
Romacarp team

...